Arturo Annecchino Official

DUE PROGETTI MUSICALI MISSALAIKA Missalaika è un'opera-concerto, forse rock. E’ l’incontro stravagante tra un pianista afferrato dal moto perpetuo, una rock band traballante e alcune voci incantatrici. Missalaika è un caleidoscopio di stili, atmosphere, sonorità narranti, che in una lingua immaginaria, catturano attimi di un lungo viaggio: quello tra i mondi del cinema e del teatro, attraverso le musiche composte da Arturo Annecchino per questi stessi mondi. In scena lo stesso Arturo Annecchino al pianoforte acustico, la cantante solista Ivanka Mazurkievic e la SYMPHòNIA band. Martina Sciucchino - Voce Costanza Cutaia - Voce Simone Stopponi - chitarra Alberto (Bobo) Porcacchia - Chitarra Filippo Barracco - Tastiera Luca Costantini - Batteria Emanuele Ranieri - Basso Giorgio Paoluzzi- ingegnere del suono MIDPIANO Concerto per pianoforte, valigia e lune elettriche Un pianoforte e un elemento elettroacustico, in contrappunto. La performance pianistica di Arturo Annecchino, prima discreta e delicata, è “sconvolta” dalla presenza di uno strumento curioso ed impertinente, la Valigia Sonora, che inserisce via via note d’accompagnamento sempre più intense: da un’orchestra sinfonica ad un tourbillon di voci, da una rock band ad un ensemble strumentale fino alle dolci note di un carillon. Sullo sfondo uno schermo bianco dove immagini di luna, o meglio, di “lune elettriche” si ripropongono mentre le note scorrono. Dopo le atmosfere soffuse del pianoforte notturno, Arturo Annecchino ripropone la sua inesauribile vena creativa, in un concerto emozionante, gentile e ricco di sorprese, di pari passo con le grandi performances compositive che continua a regalare a cinema e teatro.