Aldo Ricci

Scrivo. Prima o poi qualcuno leggerà. Come ho iniziato e come hai fatto? è la domanda che più mi viene fatta ed è la domanda alla quale non riesco ancora a dare risposta. Torno indietro nel tempo e cerco di raccontarvi la mia piccola storia che è iniziata nel 2009, l’anno che mi portò ad un netto cambiamento. Dopo una storia finita male, che non sto qui a raccontarvi, decisi di partire come Dj nei villaggi turistici (era il modo più rapido per “dimenticare”), sì perché tra le due miei passioni, la musica è al primo posto. Dopo 4 mesi passati nel Salento ho subito conosciuto Patty che in qualche modo è quella che ha scatenato tutto, poi altri 6 a Marsa Alam in Egitto e poi un volo diretto a Bari mi ha cambiato la Vita! Nel 2010 ho ricevuto da Patty un regalo o meglio il Regalo che ha cambiato per sempre il mio “punto di vista nel vostro punto di vista”: una reflex. Con questo giocattolo in mano dovevo farci qualcosa e mi misi a inviare mail su mail a tutti i fotografi che esistevano in Puglia, ma solo uno mi rispose e credo sarà felice quando leggerà il suo nome: Ivano Losito… però non cercava un fotografo e mi propose di imparare a fare montaggi. Quell’accoppiata Riprese/Montaggio non mi ha più abbandonato. Nel 2011 dopo un anno di sacrifici decisi di prendere la mia strada, non perché fossi pronto, ma perché come mi dicono in tanti Sono Testardo! Fortuna? Bravura? questo non lo sò, ma in questi 5 anni, proprio mentre vi scrivo sta scattando il mio 5° anno in Puglia e il 4° da Filmmaker i passi fatti sono grandissimi e sono passi che non avrei mai pensato di fare. In questo cammino ho incontrato persone che hanno creduto in me prima ancora di sapere cosa era un 25p o 50i come Marco Brighel che ringrazio e ringrazierò sempre, ma ho anche avuto momenti di difficoltà e non vi nascondo che un anno fà pensavo di mollare… perché la cattiveria, l'invidia che ho visto in questo settore è davvero tanta e non è facile sopraffarla! Non è stato un percorso facile anche se magari così potrebbe sembrare, non è stato facile imporsi con le proprie idee, il proprio modo di lavorare senza avere mai aver fatto scuole di cinema o esser il figlio dì… non è stato facile posso assicurarvelo. Però in qualche modo con il mio lato “burbero” riesco a tirar fuori nei video delle emozioni che altrimenti rimarrebbero sepolte in una foto! Non sai mai cosa c’è dietro l’angolo. Potrebbe essere tutto. Oppure potrebbe essere nulla. Ho Continuato a mettere un piede davanti all’altro, e poi oggi per la prima volta ho guardato indietro e ho scoperto di aver scalato una montagna. Oggi a 29 anni o quasi, mi ritrovo ad avere un’azienda con altre 3 fantastiche persone, Gianluca, Christian e Magie e altrettanti dipendenti ( odio questa parola) Teo, Danilo Mauro e una marea di Amici che mi sono vicini… dall’inizio! Come diceva Steve Jobs, L'unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai. Se non hai ancora trovato ciò che fa per te, continua a cercare, non fermarti, come capita per le faccende di cuore, saprai di averlo trovato non appena ce l'avrai davanti. E, come le grandi storie d'amore, diventerà sempre meglio col passare degli anni. Quindi continua a cercare finché non lo troverai. Non accontentarti. Sii affamato. Sii folle.